banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
1
Arguta ironia di Augusto
Pagina 392 Numero 474

 Urbanitas Augusti innotuit circa Herennium, iuvenem deditum vitiis. Cum eum e militia excedere iussisset et ille supplex hac deprecatione uteretur: «Quomodo ad patrias sedes revertar? Quid patri meo dicam?», Augustus respondit: «Dicas me tibi displicuisse». Cum multi, Severio Cassio accusante, absolverentur et architectus Fori Augusti exspectationem (il tempo previsto) operis diu traheret, ita Augusti Augustus (riteniamo che il genitivo Augusti sia un refuso) iocatus est: «Vellem Cassius etiam meum forum accuset». Cum audisset inter pueros Iudaeorum intra bimatum (al di sotto dei due anni), quos in Syria Herodes, rex Iudaeorum, iussit interfici, etiam filium eius (di Erode) occisum esse, ait: «Mallem Herodis porcus esse quam filius ».

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/34288
[darkshines] - [2018-09-27 16:12:43]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!