banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Una battuta di Aureliano
Pagina 158 Numero 3

Cum olim imperator Aurelianus, vir et consilii magni et virtutis egregiae, ad urbem Tyanam venisset eamque obclusam repperisset, iratus dixisse fertur: «Canem in hoc oppido non relinquam!». Tun milites, spe praedae inducti, acrius pugnaverunt et brevi tempore civitas capta est. Sed cum milites eversionem urbis exposcerent, iuxta illud dictum, quo («con cui») se canem relicturum esse apud Tyanam negaverat, Aurelianus his respondit: «Canem negavi in hac urbe me relicturum (esse): canes igitur omnes occidite». Grande imperatoris dictum, grandius militum factum: nam iocatum principis, quo praeda negabatur et civitas servabatur, totus exercitus aequo animo accepit.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/4320
[degiovfe] - [2019-06-20 21:06:46]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!