banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Ulisse e le Sirene
Pagina 230 Numero 2

Monstra maris Sirenes erant, Acheloi fluminis et Melpomenes (gen.) filiae. Plumas pedesque avium aduncis unguibus, ora virginis eximia forma gerebant, voces humanas emittebant. Insulam maris Tyrrheni, apud Campaniae vel Siciliae litora, incolebant et vocum suavitater naves detinebant nautasque mulcebant, qui («i quali», «che», nom. pl. m.), parentum, uxorum, liberorumque immemores, in insulam appellebant et a Sirenibus saeva atque crudeli morte puniebantur: ingens multitudo ossium passim (avv.) in insulae scopulis iacebat. Ulixes quoque, vir Graecus magni ingenii, multarum fraudium auctor, Sirenum canoras voces audire cupit et auxilio Circes, Solis filiae, mortem vitat. Nam dea callidum virum sic monet: "Cum ad Sirenum insulam appropinquabis, digitis ceram mollies et ea nautarum aures obstrues: itaque miras nympharum vocs non audient et iniustam necem vitabunt. Tu autem, a comitibus robustis funibus ad malum alligatus («legato»), Sirenum carmina exaudies neque ad mortem duceris".

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/45298
[darkshines] - [2018-01-31 10:10:46]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!