banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
L'audacia di Muzio Scevola
Pagina 76 Numero 40

Quanto agli antichi Romani importasse la gloria, si può giudicare dall'esempio di straordinaria audacia che Muzio Scevola mostrò nella guerra contro Porsenna. Poiché la guerra gli era già costata (sto) molto sangue e ferite, il re decise di assediare Roma stessa, per prenderla con la fame; perciò dopo tre mesi, sebbene i Romani avessero ammassato (congero) una grande quantità di cibo, in città cominciarono a mancare le vettovaglie. Tutte le cose, come avviene negli assedi delle città, erano vendute a grandissimo prezzo. Si racconta, infatti, che una gallina fu comperata per cento sesterzi, e a più fu venduto un pesce. Allora Gaio Muzio, a cui importava molto la liberazione della città, erntrò di notte nell'accampamento dei nemici per uccidere Porsenna. Ma la fortuna gli fu avversa: infatti è noto che uccise lo scrivano invece del re. Allora Porsenna, pieno d'ira, comandò che il giovane fosse gettato nel fuoco. Ma quello: "O re", disse, "a te sfugge che ai Romani non tanto la vita, quanto la salvezza della patria importa: osserva, dunque, quanto poco stimi il corpo chi desidera una gloria immortale". Dopo aver detto queste parole, tenne la mano sul fuoco, finché questa bruciò (comburor) tutta.

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/46303
[degiovfe] - [2019-05-11 13:41:41]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!