banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Solone induce gli Ateniesi alla riconquista di Salamina
Pagina 230 Numero 119

Chi potrebbe negare che quando Solone fu eletto arconte, ad Atene vigevano leggi inique? Infatti chiunque avesse contratto debiti e non potesse pagarli cadeva in potere del creditore, il quale avrebbe potuto gettarlo in carcere o anche venderlo come schiavo. Solone abrogò subito questa legge, in modo che nessun cittadino fosse privato della libertà, e diede agli Ateniesi nuove istituzioni (institutum) che, osservate da tutti, avrebbero potuto mantenere eterna la città. E che dire del suo amore verso la patria? Quando i cittadini, stanchi della guerra contro i Magaresi, avevano deciso di abbandonare l'isola di Salamina e di condannare a morte colui che avesse proposto nuovamente di combattere, Solone - chi l'avrebbe potuto credere? - finse (simulo) un'improvvisa pazzia e cominciò (a) leggere in pubblico (recito) un carme, col quale esortava il popolo a una nuova guerra. Indotti da questo carme, gli Ateniesi ripresero le armi e, vinti i Megaresi, si impadronirono di Salamina. Volesse il cielo che gli Ateniesi avessero avuto molti uomini simili a lui!

È severamente vietata qualsiasi copia o riproduzione anche parziale di traduzioni per uso pubblico. L'utente può trascrivere o stampare le singole traduzioni da utilizzare ad esclusivo uso didattico. Ogni tentativo di violazione dei sistemi atti a proteggere il materiale contenuto nel sito sarà perseguito a norma di legge.

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/versione/46382
[degiovfe] - [2019-05-09 11:26:47]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!